2° PRESIDIO SOTTO REGIONE LOMBARDIA

INVITIAMO TUTTE LE LAVORATRICI E I LAVORATORI,
LE DELEGATE E I DELEGATI
E TUTTI I RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA DEL TERRITORIO BRIANZOLO, DI PARTECIPARE NUMEROSI ALL’INIZIATIVA.
IL LAVORO E’ VITA!

ANCORA MORTI SUL LAVORO IN LOMBARDIA

Sommando i dati INAIL e i dati provenienti dalle ATS da gennaio ad oggi si rilevano 112 morti per infortunio in luogo di lavoro nella sola. Lombardia (600 morti sul lavoro in tutta Italia).

Crescono le denunce di infortunio e malattia professionale
Da gennaio a luglio 2019:

  • le denunce di infortunio sono 71.444
  • le denunce di malattia professionale 2.625.

Il Governo deve definire un piano straordinario per la prevenzione con precisi impegni di spesa anche a fronte delle consistenti eccedenze di bilancio INAIL.
La risposta delle istituzioni lombarde deve essere tempestiva ed efficace.
E siamo sempre in attesa di una forte presa di posizione delle Associazioni Datoriali.

CHIEDIAMO A REGIONE LOMBARDIA DI:

Rafforzare i servizi ispettivi e il piano straordinario dei controlli

  • Con le sanzioni incassate nel 2018 per violazione delle norme antinfortunistiche da parte delle aziende, pari a 8,6 milioni di euro, si devono aumentare i controlli, rafforzando il personale dei servizi ispettivi e delle altre figure chiave in materia di salute e sicurezza, a cominciare dai medici del lavoro. I piani mirati per la prevenzione e tavoli istituzionali territoriali devono assumere un ruolo chiave nell’individuare specifiche azioni.

Rinnovare il piano salute e sicurezza 2019-2023, aggiornare il piano regionale amianto.

  • Il nuovo piano salute e sicurezza sul lavoro 2019-2023 deve costituire un salto di qualità nelle politiche di prevenzione e di tutela della salute nel lavoro. E il Piano Regionale Amianto, ancora fermo al 2005.

INVITIAMO TUTTE LE LAVORATRICI E I LAVORATORI,
LE DELEGATE E I DELEGATI
E TUTTI I RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA DEL TERRITORIO BRIANZOLO, DI PARTECIPARE NUMEROSI ALL’INIZIATIVA.
IL LAVORO E’ VITA!

Precedente Ondate di calore e lavoro... Successivo Ondate di freddo...